Casa&Mutui-Contributi.it

 

Sardegna Regione Sardegna
   
Con il servizio Servizio Casa di Contributi.it, oltre al mutuo adatto alle tue esigenze puoi verificare Regione per Regione quali sono i contributi oggi attivi per l'acquisto della prima casa.

     Regolamentazione:

     

scegli
BANDO CASA REGIONE SARDEGNA

 

Bando: Contributi per la ristrutturazione e il recupero o acquisto con recupero di vecchi Immobili (Vedi dettaglio)

Fondo disponibile: 25 milioni di euro,

Frequenza Bando: Secondo disponibilità fondi

Data Pubblicazione Precedente Bando: Luglio
2008

Scadenza Prossimo bando:
Luglio 2010

Periodo copertura:
Indistinto per famiglie

Destinatari:
Tutti i Residenti in Sardegna da almeno 5 anni e Giovani Coppie

Modalità:
Presentazione domanda e disponibilità fondi

 


richiedi

Il Mutuo e Servizio Casa
Ti aiuteremo gratuitamente a trovare il

mutuo giusto e ad ottenere il contributo

 

 

MODALITA' BANDO RISTRUTTURAZIONE E RECUPERO

RISTRUTTURAZIONE IMMOBILI E ACQUISTO CON RECUPERO

Contributi previsti sugli interessi fino a mutui fissi a 20 anni con abbattimento del tasso di interesse di:

a) nella misura del 50% per i percettori di reddito annuo fino a € 24.465;

b) nella misura del 30% per i percettori di reddito annuo superiore a € 24.465 e fino a € 40.775;

c) nella misura del 50% per i percettori di reddito annuo superiore a € 24.465

Sono ammissibili a contributo solamente gli interventi non ancora iniziati alla data di presentazione della domanda.

L’alloggio da recuperare deve esser stato costruito prima del 31.12.1970 e non esser mai stato ufficialmente ristrutturato.

Sono ammissibili a finanziamento agevolato i seguenti interventi:
a) interventi di manutenzione straordinaria, ossia le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni d’uso. Spesa ammessa a contributo: € 477,16 a mq.
b) interventi di restauro e di risanamento conservativo, ossia quelli rivolti a conservare l’organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell’organismo stesso, ne consentano destinazioni d’uso con essi compatibili. Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino ed il rinnovo degli elementi costitutivi dell’edificio, l’inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell’uso, l’eliminazione degli elementi estranei all’organismo edilizio. Spesa ammessa a contributo: € 670,23 a mq.
c) interventi di ristrutturazione edilizia, ossia quelli rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente. Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell’edificio, la eliminazione, la modifica e l’inserimento di nuovi elementi ed impianti. Per gli interventi predetti non sono previsti limiti di superficie. Spesa ammessa a contributo MAX € 800€ a mq.

La originaria superficie dell’alloggio da recuperare può essere incrementata purché entro i limiti di superficie prescritti per gli interventi di nuova costruzione, ovvero 143 mq. per la superficie utile e 57 mq. per la superficie non residenziale.

MODALITA' DI ABBATTIMENTO INTERESSI

L'abbattimento degli interessi tramite l'agevolazione consiste:
a) nella riduzione del tasso bancario di interesse fino alla misura del 50%, per 26 semestralitàper i mutui trentennali e venticinquennali o per 14 semestralità (7 anni) per i mutui decennali, per i percettori di reddito annuo fino a € 21.536.
b) nella riduzione del tasso bancario di interesse nella misura del 30%, per 26 semestralità per i mutui trentennali e venticinquecennali o per 14 semestralità (7 anni) per i mutui decennali, per i percettori di reddito ISEE annuo fino a € 36.800 .
c) nella riduzione del tasso bancario d’interesse nella misura del 50%, per 26 semestralità per i mutui trentennali e venticinquecennali o per 14 semestralità (7 anni) per i mutui decennali, per interventi di recupero e di acquisto con recupero di abitazioni situate in zone classificate “A” dallo strumento urbanistico comunale
d) nella riduzione del tasso bancario d’interesse nella misura del 50%, per 26 semestralità per i mutui trentennali e venticinquecennali e per 14 semestralità (7anni) per i mutui decennali, per interventi di recupero e di acquisto con recupero di abitazioni situate in zone classificate “A” dallo strumento urbanistico dei seguenti comuni : Aidomaggiore, Allai, Anela, Ardauli, Aritzo, Armungia, Asuni, Ballao, Banari, Baressa, Bidonì, Bitti, Bolotana, Bonorva, Bortigali, Borutta, Bultei, Busachi, Desulo, Esterzili, Fordongianus, Gadoni, Genoni, Genuri, Giave, Gonnosnò, Illorai, Lodè, Mara, Martis, Modolo, Mogorella, Montresta, Morgongiori, Noragugume, Nugheddu S. Nicolò, Nule, Nuraminis, Nureci, Ollolai, Olzai, Onani, Orroli, Ortueri, Osini, Padria, Pau, Piscinas, Pozzomaggiore, Sadali, Sagama, Semestene, Senis, Seui, Siapiccia, Siddi, Siligo, Simala, Sindia, Sini, Soddi, Sorradile, Teti, Teulada, Tresnuraghes, Turri, Ussassai, Villa S. Antonio, Villa Verde, Villasalto.

REQUISITI PRINCIPALI DEI RICHIEDENTI

Per ottenere i contributi regionali occorre acquistare casa e accendere un mutuo nel periodo indicato nel bando (che è sempre retroattivo, cioè copre un periodo fino a tre anni prima, a seconda delle regioni, della presentazione della domanda).

Il servizio casa, che ti permette di verificare a quali contributi puoi accedere, è completamente gratuito per chi si avvale della nostra consulenza e mediazione.

Di seguito alcuni esempi di requisiti che devono essere rispettate per poter ottenere il contributo Prima Casa e/o Giovani Coppie.

Reddito: il nucleo familiare che risiede o risiederà nell’alloggio oggetto di agevolazione deve avere un reddito ISEE come sopra


In più col servizio casa potrai avere Gli strumenti per calcolare il reddito

Cittadinanza Italiana

Altre agevolazioni Non aver usufruito di altri contributi per la stessa abitazione.

Immobile: tipologia immobile specifica cosi come descritto nel bando e non di lusso

Residenza: Residenza da almeno 5 anni in sardegna

Destinatari:
Giovani Coppie e Famiglie Numerose

La regione Puglia intende per giovane coppia quella formata da due persone di sesso diverso che hanno contratto matrimonio da non più di 3 anni o entro 1 anno dalla data di presentazione della domanda. La regione SARDEGNA non accetta le coppie di fatto.

La regione Sardegna intende per Famiglia Numerosa quella formata da un numero di componenti pari o superiore a 5 (genitori compresi) e che:
a) almeno uno dei due coniugi sia residente da tre anni in città pugliesi di maggiore dimensione demografica;
b) nessuno dei due coniugi deve risultare proprietario di immobili ad uso abitativo;
c) nessuno dei due coniugi deve avere già fruito di analogo contributo per l'attuale nucleo familiare o per altro nucleo familiare precedentemente costituito con vincolo di matrimonio;
d) obbligo di non rivendere l'appartamento nei successivi cinque anni;
e) la somma dell'età dei due coniugi non deve essere superiore a 70 anni alla data del matrimonio.

richiedi


Servizio Casa

Consulenza mutui e contributi sulla casa, famiglia ecc. al servizio del cittadino. Ti aiutiamo a scegliere e trovare.

 



Servizio Casa



Mutuo Giovane Easy 5